Luca mette in pratica

Ritenzione idrica

La ritenzione idrica è da considerarsi una vera e propria patologia endocrina, legata cioè al metabolismo, che a volte può accompagnarsi a dolore nelle zone colpite. La ritenzione idrica è un problema che colpisce in una percentuale molto maggiore le donne rispetto agli uomini, una donna su due è affetta contemporaneamente da ritenzione idrica e cellulite. Dietro la ritenzione idrica vi sono tutta un'altra serie di fattori che vanno ad incidere in modo più o meno determinante, motivo per cui per prevedere prevenire o sconfiggere la ritenzione idrica è necessario intervenire su diversi...

Dettagli ...

Un valido integratore per Sport di durata …. Ciclismo, Podismo, Triatlon …

image

La carnosina è un dipeptide e come tale è formata dall'unione di due amminoacidi, chiamati, rispettivamente, istidina e Β alanina; per questo motivo è nota anche come Β-alanin-L-istidina. La carnosina è presente nei muscoli di quasi tutti i vertebrati, uomo compreso, e fu scoperta nel 1900 da Gulevish proprio durante lo studio di estratti muscolari. Sembra ormai certa anche la sua capacità di inibire le reazioni ossidative e di proteggere le cellule dai radicali liberi. Queste sue proprietà antiossidanti hanno contribuito a rendere la carnosina uno dei più popolari integratori "anti-age",...

Dettagli ...

SARCOPENIA

image

Negli uomini e nelle donne anziani la perdita di massa muscolare scheletrica e di forza è definita sarcopenia. È un fenomeno fisiologico che è generalmente inteso cominciare attorno ai 50 anni. Rallentabile ma non arrestabile, vi concorrono diversi fattori tra i quali il grado di attività fisica, il cambiamento ormonale e in particolare il declino di alcuni ormoni come il testosterone nei maschi e gli estrogeni nelle donne, la malnutrizione e diverse malattie croniche. Forza e massa muscolare non vanno però di pari passo in maniera assoluta e devono essere espresse da due equazioni distinte....

Dettagli ...

VANTAGGI DELL’ALLENAMENTO CON I PESI PER LE DONNE

image

Aumento e miglioramento del metabolismo energetico (e quindi migliore utilizzo e 'smaltimento' dell'introito calorico) Riduzione degli inestetismi come cellulite, e accumulo di adipe grazie al miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica periferica (questo soprattutto con la pratica di allenamenti a Circuito con l'alternanza di stazioni aerobiche ,vedi articolo su 'Circuit Training') Aumento del tono muscolare (non della 'massa muscolare abnorme, che è ben altra cosa e richiede molto tempo e un tipo di allenamento molto intenso) e miglioramento della simmetria dei vari distretti...

Dettagli ...

Cardio PHA Training

image

Il Cardio-PHA training consiste nell’esecuzione di uno o più circuiti che si differenziano dal CFT per l’ordine preciso secondo il quale devono essere stimolati i differenti settori corporei. Il Cardio-PHA (Peripherial Heart Action) training prevede infatti lo stimolare di seguito, con opportuni esercizi, distretti corporei il più possibile “lontani” tra loro. Un esercizio per gli arti inferiori, ad esempio, sarà immediatamente seguito da un esercizio per gli arti superiori. È evidente quanto tale strategia allenante si riveli decisamente più intensa rispetto ad un allenamento CFT classico,...

Dettagli ...

Importanza della Postura

Importanza della postura Uno degli aspetti forse più sottovalutati del body building è la postura generale del soggetto. Ne parla qualche autore su qualche manuale, ma poi la scheda d'allenamento è sempre stilata facendo riferimento ad un ipotetico soggetto dotato di zone corporee petto, schiena, spalle, braccia, gambe e addominali teoricamente perfette. Tale aspetto invece dovrebbe essere la prima situazione da analizzare, prima ancora dell'altezza, del peso o del grasso corporeo. L'analisi della postura viene completamente ignorata e le zone corporee si allenano con schede di allenamento...

Dettagli ...

Sindrome da Piriforme 2

piriformis-stretch600

A richiesta vi do altre informazioni sui sintomi ed eventuali rimedi su una delle infiammazione che colpiscono corridori e ciclisti e che molto spesso viene confusa con schiacciamenti vertebrali ,ernie ed altre chicche. Ad ogni modo la mia esperienza mi porta a consigliarvi , in presenza di questi sintomi, la visita specialistica di un  angiologo.. Poi ne parleremo. La sindrome del piriforme può essere causata da : Malattie infiammatorie della pelvi; Da traumi diretti al piriforme; Da microtraumi ripetuti alla regione glutea causati da malposizioni funzionali delle anche,...

Dettagli ...

Esercizi Base e Complementari

Ecco una semplice spiegazione dedicata ai meno esperti sulla divisione degli esercizi in palestra: base e complementari. Sono detti esercizi di base quelli che interessano più muscoli e più articolazioni, avendo movimenti di spinta e di trazione. Gli esercizi complementari coinvolgono il muscolo singolarmente e interessando una sola articolazione con movimenti semicircolari. Esercizi di base: Coinvolgono più artcicolazioni; Impegnano più gruppi muscolari; Sono caratterizzati da un movimento in linea retta, si eseguono, generalmente con manubri e bilancieri; Impegnano notevolmente...

Dettagli ...

Glutei

g.a.g.

Questo esercizio presenta una dinamica tale per cui il muscolo lavora in allungamento incompleto e contrazione completa, situazione che la legge di Borelli Weber Fick ritiene ottimale per accorciare il ventre muscolare, conferendo allo stesso un aspetto più tonico. La dinamica del gesto espressa in maniera mono articolare e con bassa sinergia muscolare, fa si che questo esercizio sia classificato nella categoria degli esercizi complementari (vedi post esercizi base e complementari). Come tutti gli esercizi complementari, anche in questo non è possibile utilizzare carichi pesanti e quindi non si è in grado...

Dettagli ...

Black & White – Luca Paciolla Life Coach

lucapaciolla_lifecoach_bw10

 

Dettagli ...